tragedia pokemongo

Pokemon GO non funziona. Incredibile la reazione di questa ragazza!

BIANCAVILLA – Doveva essere una semplice mattina di un pomeriggio estivo, le vampate rosse in cielo e gli alberi tranquilli di un vialetto che dalla piazza principale conduce ad un’altra parte. Ascia Catzi stava tornando da un corso di Difesa Immunitaria organizzato nella palestra della città, quando, in tutta franchezza….

Non potete immaginare cosa le sia accaduto cercando i Pokemon, la polizia ancora non se lo sa spiegare.

Ascia Catzi stava tornando dal corso di Difesa Immunitaria della sua città che si tiene nella palestra della sua città quando all’improvviso, era una mattina d’estate, le è accaduto una cosa allucinante. Nessuno avrebbe immaginato che potesse succedere proprio a lei.

Ragazza gioca con i Pokemon ed è incredibile quello che scopre in cantina.

Nel vialetto che conduce nel centro storico di Biancavilla, una semplice ragazza, chiamata Ascia Catzi dagli amici e dalla madre e forse anche dal padre, si è imbattuta in un sconvolgente accaduto. Chiunque avrebbe scommesso sul contrario di quanto accaduto che ha dello sconvolgente.

La violentano, la filmano e poi le prendono la palestra. Nuova tragedia per colpa di Pokemon Go.

Un attimo, tanto è bastato ad Ascia Catzi per scampare in tempo al potenziale nefasto accadimento in cui sarebbe potuta incorrere se avesse fatto determinate cose. Fortunatamente, anche per merito dei Pokemon, questa vicenda è stata risolta nel mediocre dei modi, per la gioia del sindaco di Biancavilla, del suo Pidgey e di Mariolino Occio, l’addetto alle siepi di Siepopoli, piccola cittadina al confine con Biancavilla, la città dove Ascia Catzi ha vissuto l’incredibile avventura che abbiamo avuto modo di documentare in anteprima per voi.

E tu? Anche tu hai avuto a che fare con questa situazione? Cosa ne pensi della mania Pokemon? Credi che siano venuti a salvarci o sono venuti qui per le nostre donne? Rispondi nei commenti e condividi per far sapere al mondo l’incredibile vicenda che ha coinvolto una normale ragazza di periferia e la sua scandalosa attività nel doposcuola.

— — —

Chiedo scusa a quelli che pensano che sia un articolo vero, chiedo scusa perché lo è. Fate bene a preoccuparvi per la povera Ascia Catzi, insieme dobbiamo far capire al mondo il grande problema dato dai Pokemon e possibilmente aiutare le persone per bene a porre fine a questo scempio.

Ripensandoci avrei potuto comunque parlare un po’ più di tette…

pokemon e tette

Ma già viviamo nel totale sordido squallore quotidiano e quindi avrei dovuto comunque risparmiarvi la Cipriani, monumento vivente della pallade Minerva, simbolo di bellezza, raffinatezza e cultura e, concentrarmi senza troppe perdite di tempo su qualcosa di più dolce ma che allo stesso tempo avesse comunque un buon quantitativo di tette.

tette dolci pokemon

Sicuramente avrei fatto ancora più utilissime visite e se fossi stato intelligente, avrei tempestato questo articolo di pubblicità, inserzioni e affiliazioni varie. Purtroppo non arrivo oltre la cattura di qualche Rattata e quindi la mia presenza in questo mondo è alquanto discutibile, inutile che pensi a qualche bieco modo di fare qualche decina di euro. Preferisco provare in qualche modo a far capire, senza spiegarlo come solo un sedicente falso esperto di Web Marketing potrebbe mai fare, uno dei meccanismi sociali che sta alla base di tutti i social, della pubblicità online, delle strategie di Web Marketing e del male di vivere:

La lobotomia.

Ripensandoci, ho sbagliato tutto. I Pokemon ormai sono passati di moda, meglio puntare su altri trend apparentemente inossidabili.

Incredibile rivelazione: ragazzo di colore immigrato ritrova la famiglia grazie ad un pizzaiolo olandese, la ricompensa economica ha dell’incredibile.

pokemon e pogba

Statemi bene e sviluppate il vostro senso critico, sarà l’unica arma su cui contare in un mondo sempre più imbecille.

Pikà.